14/06/2018 - VENDITA DI PRODOTTI ALIMENTARI CONFEZIONATI DOPO IL TERMINE MINIMO DI CONSERVAZIONE (TMC): NON È REATO SE NON È PROVATA LA PERICOLOSITÀ DELL’ALIMENTO PER LA SALUTE DEL CONSUMATORE

La Corte di Cassazione, in una recente sentenza (Sez. Pen. n. 16018/2018), ha ribadito che la commercializzazione di prodotti alimentari confezionati oltre il termine minimo di conservazione non è, di per se, sufficiente a configurare il reato di messa in vendita di sostanze alimentari nocive se manca la prova della capacità dell’alimento di nuocere alla salute del consumatore.

Leggi tutto...

03/05/2018 - VENDITA DI PRODOTTI ALIMENTARI PROVENIENTI DALL’ESTERO: IN MANCANZA DI ANALISI AUTONOME SUSSISTE LA RESPONSABILITA’ PENALE DEI “VERTICI” DELLA SOCIETA’ IMPORTATRICE

La Corte di Cassazione (Cassazione penale n. 19604/2017) è tornata ad approfondire il tema della “responsabilità dell’importatore”, affrontando un caso relativo alla commercializzazione di tranci di pesce spada congelati importati dalla Spagna e risultati contaminati da mercurio in quantità superiore ai limiti consentiti dalla legge.

Leggi tutto...

07/06/2018 - TRIBUNALE UE: SALVA L’IGP “PIADINA ROMAGNOLA” IN RAGIONE DEL LEGAME CON IL TERRITORIO DATO DA FATTORI UMANI, CULTURALI E SOCIALI

Il Tribunale dell’Unione Europea si è recentemente pronunciato su un caso riguardante il riconoscimento della Indicazione Geografica Protetta “Piadina Romagnola” / “Piada Romagnola”.

Leggi tutto...

19/04/2018 - RESPONSABILITA’ PENALE DEL RIVENDITORE ANCHE IN PRESENZA DI CERTIFICAZIONE E DI CONTROLLI A CAMPIONE

La Corte di Cassazione (Sez. Pen. n. 21660/2017) ha affrontato un caso relativo alla commercializzazione di una partita di alici che era risultata contaminata da parassiti pericolosi per la salute dei consumatori (e tale difetto era risultato essere facilmente accertabile con la semplice visione degli alimenti).

Leggi tutto...