06/07/2016 - I DATI AGGIORNATI SUI TEMPI DELLA GIUSTIZIA CIVILE

È stato presentato dal Ministro della Giustizia Orlando il rapporto sulla Giustizia Civile al 2016.
Tale documento evidenzia un rilevante miglioramento sia dei tempi che dell’arretrato.

Infatti, secondo i dati raccolti su di un campione rappresentativo di 40 Tribunali, nel corso del 2016 i tempi medi per un processo civile sono scesi a 367 giorni, contro i 427 del 2015 e i 547 del 2013.
Peraltro, in ben 57 Tribunali italiani nel corso del 2015 si sono celebrati processi civile con una durata media inferiore all’anno; ad esempio Milano (con durata media effettiva di 283 giorni) o punte di eccellenze come Rovereto (durata media effettiva 96 giorni). Il rapporto ha altresì evidenziato l’abbassamento dell’arretrato che vede una proiezione per il 2016 di 3.750.999 posizioni contro un arretrato di 5.385.781 nel 2012 e di 5.723.565 nel 2009.

Per informazioni è possibile contattare lo studio attraverso l'apposito form, nella sezione contatti.

avv. Giovanni Santosuosso