14/04/2016 - CONCORDATO PREVENTIVO CON PAGAMENTO PARZIALE DEI CREDITI IVA

La Corte di Giustizia dell’Unione Europea, con sentenza del 07.04.16, ha affermato il principio secondo cui la normativa sul sistema comune dell’imposta sul valore aggiunto, non osta alla presentazione, da parte di un imprenditore in stato di insolvenza, di una domanda di ammissione alla procedura di concordato preventivo che preveda il pagamento solo parziale del debito IVA.

Quanto sopra a condizione che un professionista indipendente attesti che il debito IVA non riceverebbe un trattamento migliore nel caso di procedura fallimentare.

Per informazioni è possibile contattare lo studio attraverso l'apposito form, nella sezione contatti.

avv. Claudio Peretti