16/02/2017 - SICUREZZA SUL LAVORO / INFORTUNI: RESPONSABILITA’ DEL CDA LIMITATA

Come noto, la giurisprudenza ha ritenuto - in linea maggioritaria - che gli obblighi derivanti dalla normativa anti-infortunistica gravino indistintamente su tutti i componenti del C.d.A., prevedendo quasi una sorta di presunzione di responsabilità che spesso si traduce in responsabilità oggettiva. Questo perché la delega di gestione in tema di prevenzione infortuni - attribuita ad un singolo membro - non spoglia automaticamente da ogni responsabilità il Consiglio di Amministrazione, sul quale continua a gravare il dovere di vigilanza sull’andamento di gestione.

Leggi tutto...

02/02/2016 - RESPONSABILITA’ 231-SICUREZZA SUL LAVORO: CASSAZIONE CONFERMA LA NECESSITA’ DEI MODELLI 231 PER ESCLUDERE LA RESPONSABILITA’

Con sentenza 2544/2016, depositata il 21.01.2016, la Cassazione si è nuovamente espressa in materia di responsabilità dell’ente ex d.lgs. 231/01, confermando la responsabilità di una società (e condanna al pagamento di una sanzione di 80.000 euro) per non aver adottato un modello organizzativo idoneo a evitare il reato occorso (art. 589 comma 2 c.p. omicidio colposo per mancata adozione dei necessari presidi di sicurezza).

Leggi tutto...

16/06/2016 - RESPONSABILITA’ DEL DIRETTORE DI STABILIMENTO E DEL CAPOREPARTO PER RIMOZIONE BLOCCO DEL MACCHINARIO – MORTE LAVORATORE

Con sentenza del 20 aprile 2016 n. 19171, la Cassazione ha confermato la responsabilità del Direttore  di stabilimento (dirigente) e del Caporeparto (preposto) per l’infortunio mortale di un dipendente, occorso a causa della rimozione da un macchinario di un blocco di sicurezza che avrebbe arrestato in modo automatico il movimento del macchinario in caso di apertura di una porta di accesso alla cabina.

Leggi tutto...

25/05/2015 - SICUREZZA SUL LAVORO : DELEGHE E SCALETTAMENTO DI RESPONSABILITA’

Con una recente sentenza (13858/2015) la Corte di Cassazione ha affermato un importante principio in materia di “scalettamento di responsabilità” nelle aziende di grandi dimensioni, escludendo la responsabilità del Direttore Generale di una grande azienda per un incidente sul lavoro, se pur dotato di delega in materia antifortunistica, ritenendo responsabile il solo direttore di stabilimento della medesima società.

Leggi tutto...