ARTICOLO DI APPROFONDIMENTO “NON E’ UN RIFIUTO MA UN SOTTOPRODOTTO”

È stato pubblicato un articolo di approfondimento dal titolo “Non è un rifiuto ma un sottoprodotto” a cura dell’avv. Marco Falsiroli.

Leggi tutto...

12/01/2017 - FANGHI DI CAVA: QUANDO POSSONO ESSERE QUALIFICATI COME SOTTOPRODOTTI

Con la sentenza nr. 43944 del 2016 la Cassazione ha ribadito che ai fini della qualifica di un bene come sottoprodotto, incombe su chi chiede tale qualifica dimostrare la sussistenza di tutte e quattro le condizioni previste dall’art. 183 d. Igs. n. 152 del 2006 e, nello specifico, l’effettività e la certezza del riutilizzo di detti materiali.

Leggi tutto...

23/03/2017 - PUBBLICATO IL NUOVO D.M. "SOTTOPRODOTTI"

Il 15 febbraio 2017 è stato pubblicato il tanto atteso “D.M. SOTTOPRODOTTI” (D.M. 13 ottobre 2016, n. 264 ) che entra in vigore il 02.03.2017. Il Decreto è intitolato «Regolamento recante criteri indicativi per agevolare la dimostrazione della sussistenza dei requisiti per la qualifica dei residui di produzione come sottoprodotti e non come rifiuti» e, in sintesi, prevede:  

Leggi tutto...

03/11/2016 - L’INCENERIMENTO DI RIFIUTI PUÒ ESSERE RITENUTO ILLECITO INDIPENDENTEMENTE DALLA COMBUSTIONE TOSSICA

Con sentenza del 24 gennaio 2014, il Tribunale di Lecce ha condannato il legale rappresentante di una società per aver effettuato un incenerimento di rifiuti d’imballaggio (nello specifico plastica e carte impregnate di vernici). Per il giudice tale comportamento integrava gli estremi di un illecito smaltimento di rifiuti, compiuto senza la prevista autorizzazione, con conseguente condanna al pagamento dell’ammenda prevista dall’art. 256, comma 1, del T.U. Ambientale.

Leggi tutto...