26/04/2018 - CONCORRENZA SLEALE: NON SUSSISTE QUANDO VENGONO EVOCATE LE PROPRIE “RADICI MUSICALI”

Con una interessante sentenza (la numero 9013 del 2018), la Cassazione ha affermato che non viene svolta attività di concorrenza sleale se gli ex componenti di un noto gruppo musicale pubblicizzano l’attività artistica, evocando le proprie origini.

Nel caso di specie, il Giudice ha affermato che l’uso del nome del gruppo ancora esistente, resta di esclusiva pertinenza dello stesso, anche quando taluno degli originari componenti se ne va o venga escluso.

Agli ex componenti, tuttavia, non è vietato evocare le radici della propria attività artistica, indicando il proprio nome seguito da “ già…..” con la specificazione del vecchio gruppo musicale di appartenenza.

 

Per ulteriori informazioni è possibile contattare lo studio attraverso l'apposito form, nella sezione contatti.

avv. Giovanni Santosuosso