10/10/2019 - RIMBORSO IVA A SOCIETÀ CANCELLATA

La Corte di Cassazione, con ordinanza n. 15637 del 11.06.2019, ha chiarito che il socio di una società cancellata (nel caso di specie una srl) è legittimato a richiedere (e a percepire) il credito IVA già maturato dalla società senza essere obbligato ad instaurare il litisconsorzio con gli altri soci e ciò anche nel caso in cui di tale credito non vi sia indicazione nel bilancio finale di liquidazione.

Tale ordinanza si rivela interessante per i creditori della società cancellata (e per quelli personali del socio), i quali potranno tentare il pignoramento del credito IVA anche nelle ipotesi in cui una società debitrice venga cancellata dal Registro delle Imprese senza che nel bilancio di liquidazione risulti tale credito (che risulta, tuttavia, dalle dichiarazioni fiscali).

 

Per ulteriori informazioni è possibile contattare lo studio attraverso l'apposito form, nella sezione contatti.

avv. Claudio Peretti