13/05/2019 - LA RESPONSABILITÀ PENALE DEGLI AMMINISTRATORI E DIRIGENTI DI SOCIETÀ: LA RESPONSABILITÀ DELL’AMMINISTRATORE CESSATO, PER LA REGOLARE TENUTA DELLA CONTABILITÀ

Con una recentissima sentenza la Corte di Cassazione ha affermato che l’ex amministratore rimane penalmente responsabile, anche dopo la sua cessazione, per l’effettiva e regolare tenuta della contabilità per il periodo in cui ha ricoperto la carica.

L’ex amministratore risponde, infatti, in ogni caso per quanto da lui svolto sino al passaggio delle consegne al nuovo amministratore.

Diversamente, il nuovo amministratore avrà l’onere di analizzare ed eventualmente integrare e regolarizzare le scritture contabili, delle quali rilevi l’erroneità, la lacunosità o falsità. (Cass. Penale n. 15988/2019).

 

Per ulteriori informazioni è possibile contattare lo studio attraverso l'apposito form, nella sezione contatti.

avv. Giovanni Santosuosso