04/05/2017 - LA CASSAZIONE DEFINISCE ALCUNI ASPETTI IMPORTANTI IN TEMA DI DELEGA DI FUNZIONI IN MATERIA AMBIENTALE

Con la sentenza n. 43246/2016 la Cassazione è intervenuta sul tema della delega di funzioni in materia ambientale.
La Corte ha precisato che in ambito di tutela dalle immissioni in atmosfera, in caso di modifica degli impianti che comporti la necessità di una nuova domanda autorizzativa (ai sensi dell’art. 269, comma 8, del T.U. Ambientale), l’unico soggetto legittimato a richiedere l’autorizzazione all’ente preposto è il legale rappresentante dell’impresa, il quale ha l’esclusiva facoltà di poter delegare, con uno specifico atto, un terzo per la richiesta dell’autorizzazione.

Leggi tutto...

23/03/2017 - PUBBLICATO IL NUOVO D.M. "SOTTOPRODOTTI"

Il 15 febbraio 2017 è stato pubblicato il tanto atteso “D.M. SOTTOPRODOTTI” (D.M. 13 ottobre 2016, n. 264 ) che entra in vigore il 02.03.2017. Il Decreto è intitolato «Regolamento recante criteri indicativi per agevolare la dimostrazione della sussistenza dei requisiti per la qualifica dei residui di produzione come sottoprodotti e non come rifiuti» e, in sintesi, prevede:  

Leggi tutto...

ARTICOLO DI APPROFONDIMENTO “NON E’ UN RIFIUTO MA UN SOTTOPRODOTTO”

È stato pubblicato un articolo di approfondimento dal titolo “Non è un rifiuto ma un sottoprodotto” a cura dell’avv. Marco Falsiroli.

Leggi tutto...

12/01/2017 - FANGHI DI CAVA: QUANDO POSSONO ESSERE QUALIFICATI COME SOTTOPRODOTTI

Con la sentenza nr. 43944 del 2016 la Cassazione ha ribadito che ai fini della qualifica di un bene come sottoprodotto, incombe su chi chiede tale qualifica dimostrare la sussistenza di tutte e quattro le condizioni previste dall’art. 183 d. Igs. n. 152 del 2006 e, nello specifico, l’effettività e la certezza del riutilizzo di detti materiali.

Leggi tutto...